10 febbraio testimonianze - Associazione culturale Salerno | Adorea

Vai ai contenuti

Menu principale:

ATTIVITA' > Progetti > 2014

L'INSEDIAMENTO MONASTICO DI SAN GIORGIO
E LA SUA IMPORTANZA STORICA

Martedì 10 febbraio 2015, ore 16.30 - Aula Magna Liceo T. Tasso
Relatori: Amalia Galdi e Antonio Braca


Il prossimo appuntamento delle "Testimonianze di Pietra " è per martedì 10 febbraio nell'Aula Magna del Liceo Torquato Tasso di Salerno dove, alle 16,30, la prof.ssa  Amalia  Galdi,  dell'Università di Salerno,  e il dott. Antonio  Braca, della Sovraintendenza SBAE, ci parleranno dell'insediamento monastico di San Giorgio e della sua importanza storica.
L'antico monastero di San Giorgio, nato con la donazione del Duca longobardo Romualdo II alle monache benedettine nell'Alto Medioevo - nel 719 come documenta una fonte indiretta successiva, del 1073 - racconta una sua storia di religiosità, prosperità economica e splendore artistico, vissuta in circa  tredici secoli di esistenza.
Monastero delle fanciulle delle famiglie maggiorenti della città, che le ricoprivano di ricche doti dal Medioevo fino all'imposizione della clausura in piena Controriforma, San Giorgio venne " rifondato " da energiche Badesse che, agli inizi del 1700, chiamarono i più grandi artisti del tempo per ricostruire il complesso monumentale, del quale ci rimane oggi la magnifica chiesa, gioiello del barocco napoletano, a Salerno.
L'incontro è organizzato da ADOREA in collaborazione con il FAI di Salerno, che recentemente ha promosso un importante restauro nel " Comunichino", vestibolo laterale all'ingresso di S. Giorgio, del quale ci parlerà il Capo Delegazione FAI, Susy Camera D'Afflitto.
Vi aspettiamo, come sempre numerosi.

Vittoria Bonani e Mariapina Del Giudice


INVITO






Galleria foto



 
Torna ai contenuti | Torna al menu