Bernardo Tasso - Associazione culturale Salerno | Adorea

Vai ai contenuti

Menu principale:

ATTIVITA' > Convegni > 2014

Bernardo Tasso e Salerno


L'associazione Adorea ha organizzato un importante incontro, previsto per il 5 dicembre, in cui si parlerà di “Bernardo Tasso e Salerno”.
Bernardo Tasso, che fu segretario di Ferrante Sanseverino e personalità di spicco del Rinascimento italiano, rivestì un ruolo di prestigio durante il Viceregno spagnolo. Caduto in disgrazia per la sua assoluta fedeltà al principe di Salerno, nello scontro tra questi e il viceré Don Pedro di Toledo, cercò di conquistarsi una rispettabile posizione all'interno delle corti italiane.

Fu anche poeta lirico e di lui si ricordano le Rime, edite nel 1534 con una Dedicatoria al principe di Salerno “suo Signore”. Tuttavia, l’opera che lo rese famoso fu l’Amadigi, composta a partire dal 1543, durante il suo soggiorno a Sorrento e a Salerno, e pubblicata a Venezia, nel 1560, dallo stampatore Gabriele Giolito. Torquato Tasso, nell’Apologia in difesa della Gerusalemme liberata,  sostenne fortemente il poema del padre, ritenendo l’Amadigi superiore, “nell’elocuzione e nelle bellezze poetiche”, sia al Morgante che al Boiardo; lo scopo del figlio, dopo la scomparsa del genitore, fu quello di preservare la poesia di Bernardo Tasso dalle offese e dalle polemiche della Crusca, evitando in tutti i modi di “dargli morte un’altra volta”.

Nel corso dell’iniziativa, gli argomenti, che si preannunciano davvero molto interessanti, saranno trattati in modo esteso ed approfondito da due illustri relatori, Carmelo Currò e Maria Antonietta Del Grosso: il primo parlerà dei contenuti del poema, soffermandosi sugli agganci relativi alla città di Salerno,  mentre la seconda inquadrerà l'Amadigi  e Bernardo Tasso nel periodo storico di riferimento, richiamando la nostra attenzione ai famosi personaggi del tempo, da Carlo V al principe Ferrante San Severino ed alla sua corte.

Il presidente
Vittoria Bonani



INVITO





Galleria foto


 
Torna ai contenuti | Torna al menu